La Community del Canottaggio Master e non solo
aspettando la decisione del Giudice sportivo

aspettando la decisione del Giudice sportivo

Come preannunciato ho ritenuto corretto non lasciar perdere e di conseguenza ho inoltrato ricorso, qui di seguito riportato, al Giudice Sportivo.

 

Il sottoscritto Paolo Caracciolo di Brienza, tessera n° 293479, con la
presente fa regolare ricorso al Giudice Sportivo ed espone quanto segue:
La Classifica Nazionale Master per l’anno 2016 viene stilata in funzione dei
risultati ottenuti dagli atleti nel Campionato Italiano Master in barca
olimpica ( tenutosi a Ravenna), Campionato Italiano Master in barca
regolamentare ( Brindisi 1-2 ottobre 2016) , Meeting Nazionale Allievi Cadetti
Master svoltosi a Candia 23_24_25 settembre.
Le gare master, per regolamento, vengono svolte per categoria di appartenenza
in base all’età degli atleti.
Le gare Master  si sono svolte a Candia con “CATEGORIA UNICA ” come
riportato nel Bando.
L’abolizione delle categorie ha penalizzato gli atleti meno giovani ed anche il
sottoscritto ( anni 68 catg. G ) che ha ritenuto inutile partecipare a gara
dove si sarebbe dovuto confrontare ad armi pari con atleti più giovani di
oltre trenta anni.
La non partecipazione alla gara di Candia ha comportato l’impossibilità di fare
punteggio per la Classifica Nazionale Master e comunque l’eventuale
partecipazione non avrebbe consentito di ottenere punteggi competitivi per la
sopracitata Classifica.
I risultati della manifestazione di Candia confermano quanto esposto e di
conseguenza falsano il punteggio per la C.N.M. a favore degli atleti più
giovani.
In base a quanto esposto il sottoscritto chiede CHE NEL COMPUTO DEL PUNTEGGIO
PER LA CLASSIFICA NAZIONALE MASTER NON VENGANO CONTEGGIATI I RISULTATI DEL
MEETING DI CANDIA.
In subordine, nella eventualità che la richiesta principale non venisse
accettata , il sottoscritto chiede che per l’anno 2016 venga annullata la
classifica Nazionale Master.
ing. Paolo Caracciolo di Brienza