La Community del Canottaggio Master e non solo

non una ma otto belle realtà ……..

Per fare due euipaggi del quattro servono 16 mani, 16 braccia , 16 gambe , 8 teste ed otto cuori e se i proprietari di questi indispensabili requisiti si chiamano :
Roberta Bedin
Laura Micocci
Cristina Palazzi
Alessandra Torrini
Simonetta Campo
Roberta Possenti
Cristina Calò
Laura Patti
allora il tutto si trasforma non in una ma in otto belle realtà del canottaggio master femminile italiano.
Le prime quattro , nelle gare di fondo, sono sempre salite sul gradino più alto del podio fatta una sola eccezione mentre il terzo posto ha visto sempre presente le altre quattro “ragazze”.
I loro piazzamenti sono certamente il risultato di un grande e faticoso allenamento guidato dai tecnici del Tiber Rowing e premiano sopratutto l’entusiasmo di Michela Daniele che in un pò più di un anno ha messo su equipaggi così competitivi.
Quanto è riuscito a fare il Tiber dovrebbe diventare uno stimolo per tanti altri sodalizi nel promuovere l’attività femminile contribuendo così a colmare un vuoto che si stava creando nel mondo master.
Brave anzi bravissime canottiere che, pur essendo master, dimostrano un entusiasmo da junior .