La Community del Canottaggio Master e non solo

ma è così difficile dare una valutazione serena ?

Premesso che non ho partecipato ai World Masters Games nella disciplina del canottaggio, ma in qualità di editore di un giornale on line che dedica il suo interesse al solo mondo del canottaggio master, non posso non ascoltare i commenti di chi ha partecipato a questa competizione e non posso non leggere quanto viene pubblicato sopratutto sul sito ufficiale del canottaggio italiano e non posso non fare le mie considerazioni.
Sono perplesso e non poco .
Spero di poter essere chiaro nello spiegare i motivi della mia perplessità.
Ho ascoltato molte voci di chi ha espresso più di una riserv sull’intera manifestazione e non penso che tutti abbiano dato un giudizio negativo senza un serio motivo.
Uno per tutti , arrivare su di un campo di regata e scoprire che l’accredito si fa a TRENTOTTO chilometri di distanza non è il massimo.
Una manifestazione internazionale non può non avere una tribuna per gli spettatori anche se questi ultimi all’atto pratico non c’erano; qualcuno ha detto che la pubblicizzazione dell’evento è stata molto poco incisiva .
Le iscrizioni non possono essere riaperte sul campo di gara per nessun tipo di manifestazione tanto meno se hanno già subito una riapertura.
Sul sito ufficiale dell’evento torinese oggi , a distanza di una settimana dalla fine delle gare di canottaggio, non è possibile vedere i risultati.
Vorrei proprio, per amore del canottaggio, che qualcuno mi dimostri che ho detto un sacco di fandonie e che invece tutto è stato organizzato al meglio con la soddisfazione di tutti. Se così fosse si giustificherebbero gli articoli apparsi sul sito della Federazione che riportano interventi entusiastici ed altri che con un linguaggio un pò “politichese” uniscono grandi elogi a dei distinguo molto sottili.
Ma è così difficile dare una valutazione serena ?

Paolo Caracciolo di Brienza