La Community del Canottaggio Master e non solo

Luci ed ombre di Mercatale

Si è chiusa la manifestazione del Campionato Italiano Master a Mercatale con un bilancio tra luci ed ombre sicuramente a favore di quanto di positivo si è fatto.
Come in tutte le cose ci sono e si possono trovare problemi e difficoltà ed in questo noi Italiani siamo dei primatisti mondiali per evidenziare il negativo salvo poi a non trovare la relativa soluzione.
Ragione per cui mi fa piacere evidenziare il ” buono ed il bello ” della due giorni di canottaggio.
Gli amici master per la prima volta in Italia hanno avuto un loro evento con i barchini in partenza e così credo che si possa affermare che non ci sono più dubbi sulla validità di dare gli handicap in partenza garantendo arrivi avvincenti e spettacolari.
La comunicazione degli stessi handicap è stata sempre chiara ma non potendo essere assicurati che sia presente sempre il Presidente del C.D.A. , bisognerebbe poter pensare ad un segnale visivo o acustico.
A tutti è stata garantita la doppia gara ma in futuro forse ci si dovrà arrendere ad un ordine di partenza predefinito costringendo probabilmente qualcuno alla singola gara, anche perchè la sostituzione di un canottiere con un altro che comporti un cambio di categoria crea una difficoltà non lieve nella gestione del programma gare.
Ancora una volta , fintanto che non si giungerà a convincere tutti che chi arriva secondo, correndo solo in due, ha semplicemente PERSO e forse non è il caso di consegnargli una medaglia d’argento che svilisce chi invece ha lasciato dietro di sè almeno un altro equipaggio , sarebbe simpatico pensare ad un omaggio che gratifichi coloro che comunque si sono impegnati ma non possono mettere al collo la medaglia.
Se questo traguardo verrà raggiunto nulla vieterebbe di consegnare a tutti una medaglia di partecipazione con data e nome della manifestazione.
Il costo della quota di iscrizione lo può consentire!!!
Infine un solo accenno ad un fatto negativo , durante l’ Inno di Italia non tutti hanno ritenuto che non è un optional alzare il sedere dalla sedia , ed allora è forse il caso che lo speaker inviti tutti a farlo.
E’ un altro piccolo segnale che il mondo dello Sport può incidere nella formazione civica.