La Community del Canottaggio Master e non solo

I Master ,giovani impazienti

Caro Amoremare, l’impazienza è una caratteristica dei giovani: vorrebbero sempre tutto e subito. I Master per definizione non sono gli atleti più giovani presenti sui campi di regata, ma dimostrano uno spirito molto giovane, qualche volta addirittura adolescenziale: anche loro spesso vorrebbero tutto e subito. In due anni hanno ottenuto il Campionato Italiano (che si era perso nella notte dei tempi) e la Classifica Nazionale (che non avevano mai avuto). Credo che di questo si debba ringraziare la gestione Gandola e nessun altro.
Ciononostante in tanti si lamentano, più ancora di quando non avevano nè l’una né l’altro, un po come dei ragazzi ingordi. Ma è mai possibile che non si possa avere un po’ di pazienza? Era meglio prima quando i Master erano trattati alla stregua di pericolosi scocciatori?
La Classifica Nazionale è alla sua prima edizione, è stata concepita prevalentemente come una classifica dedicata alle gare in fuoriscalmo, in tipo olimpico. Certo, si sarebbe potuto mettere subito dentro tutto, Coastal, Indoor, Jole, Olimpico, fare un bel minestrone per poi potersi lamentare quando, inevitabilmente, fossero arrivati i primi problemi. Altro che ritratto del master ideale! Invece si è scelta una strada diversa, che forse richiede più pazienza ma che vorrebbe (passatemi il condizionale) giungere ad un risultato più collaudato attraverso un percorso graduale.
Abbiamo fatto male? Pazienza, porteremo pazienza e nei prossimi anni avremo – lo spero – occasione di allargare il suo ambito, ma solo quando sarà collaudata positivamente.
La gatta frettolosa – dice un vecchio e saggio proverbio – fa i gattini cechi. E noi Master non dovremmo essere, in fin dei conti, i saggi del canottaggio?
Buone vogate e in bocca al lupo per Mercatale!
Sergio Morana