La Community del Canottaggio Master e non solo

Palumbo e Rocchi, domenica speciale

NELLA FOTO L’OTTO DELLA TIRRENIA TODARO

Domenica 16 marzo è stata una giornata importante, emozionante e colma di soddisfazione per Gerardo Palumbo e Massimiliano Rocchi, atleti del Circolo Canottieri Tirrenia Todaro. Sono loro, infatti, che in occasione della Prima Regata Regionale Lazio, non solo si sono conquistati la vittoria nella categoria Due Senza Ragazzi Maschile, ma hanno ripetuto l’impresa con l’Otto Fuori Scalmo categoria Ragazzi.
Con un sorriso radiante e le due medaglie dorate al collo i due atleti ci hanno parlato delle loro vittorie e della loro passione per uno sport che nonostante la fatica li appassiona e li stimola quotidianamente.
“Quelle di oggi sono state vittorie importanti, sono, infatti quattro anni che gareggiamo insieme con il Due Senza, ma questa è la prima gara in cui Massimo è capovoga”, commenta Gerardo Palumbo. “Inoltre la preparazione e la realizzazione dell’equipaggio per la barca da otto è stata minata da diversi infortuni e , quindi, l’equipaggio è stato soggetto a sostituzioni continue, comunque nonostante la difficoltà anche in questo caso è stata una grande prova, non ci siamo scoraggiati e abbiamo ottenuto il podio.”
Palumbo e Rocchi hanno affidato al loro allenatore Giovanni Sorrentino gran parte del merito per la loro vittoria: “Se non fosse stato per lui adesso non sarei qui!”, sostiene Gerardo Palumbo: “Ho avuto dei momenti difficili, ed ho anche pensato di lasciare il canottaggio, ma Giovanni con le sue parole e i suoi incoraggiamenti mi ha spronato ad andare avanti.”.
I due ragazzi, oltre ad avere una grande sintonia in barca, sono grandi amici anche nella vita privata, è , quindi, il loro un legame molto forte e che vanta fiducia e stima reciproca.
Palumbo e Rocchi hanno familiarizzato con il canottaggio a scuola: “Stefano Tenderini, allenatore dei cadetti e degli allievi alla Tirrenia Todaro, è venuto nella nostra scuola, ci ha sottoposti al test del remergometro e ai ragazzi che hanno ottenuto tempi abbastanza buoni ha proposto tre mesi di prova al Circolo Canottieri Tirrenia Todaro. Grazie a questa possibilità abbiamo sperimentato il canottaggio ed abbiamo avuto l’occasione di entrare a far parte di un gruppo affiatato e molto unito”.
Claudia Franceschi
Ufficio Stampa comitato Lazio FIC