La Community del Canottaggio Master e non solo

uno spazio per i master, ci fa solo piacere

Sul sito ufficiale della Federazione . oggi, ben in evidenza l’articolo , che riporto ,sulle gare master a Torino.
Non credo di sbagliare nell’affermare che sia la prima volta, in una giornata di gara non riservata esclusivamente ai master , che si dia uno ampio spazio ai risultati di questa categoria.
Il mio personale commento ?
mi fa piacere .
Se ci fosse qualcuno che si volesse dedicare ad una trita e ritrita dietrologia, lo inviterei caldamente ad astenersene dedicando un pò di energie a partecipare attivamente e in modo positivo alla vita dei master.
Paolo Caracciolo di Brienza

L’art. su Canottaggio.org

Tutti i vincitori delle regate Master a Torino

ROMA, 13 febbraio 2012 – Anche i Master fanno sentire la loro presenza a Torino con una buona partecipazione sia nelle regate di sabato sia in quelle di domenica. Ad aprire il week end di sfide, i doppi: Polato e Altobelli (Caprera) precedono Salaria (Soda, Dell’Elice) e Cerea (Italiano, Uberti). Poi, nel quattro di coppia misto, le infaticabili Torrini e Micocci (Tiber Rowing) mettono la loro firma sul successo assieme a Corti (Tritium) e Sangrigoli (Sebino) davanti a Ceresio e Tirrenia Todaro. E’ ancora Caprera nel doppio misto con Ballada e Capretti, bravi a staccare Varese-Cerro (Trezzi, Stocco) e Varese (Idoux, D’Alba). Michele “Mike” De Petris (Cerea) conclude il suo percorso in 21’56: è il più veloce, lo seguono Prina (Varese) e Briganti (Lugano). Nel doppio femminile affermazione per le svizzere della Canottieri Locarno, in gara anche due barche targate Amici del Fiume.

Domenica si riparte con il quattro di coppia Under 43: Giovanni Calabrese porta alla vittoria l’equipaggio composto da Carcano, Mascetti e Sandini con oltre un minuto di vantaggio su Canottieri Roma e CUS Milano. Tra le donne Arolo (Aresu, Zinetti)-Esperia (Bruera, Laugero) si rivela ancora mix esplosivo per Caprera e Varese. Poco più di quattro secondi tra l’otto della Cerea (Mauro e Franco Torta, Piero e Mario Italiano, De Petris, Lovisolo, Uberti, Bobba, tim. Sanna) e Varese-Sebino-Tritium ed è ancora Cerea nel quattro di coppia 43-55 con il presidente Dentis a esultare insieme a Coero, Sandrone e Villari. Sopra i 55 anni, troviamo l’ottima performance del misto Tirrenia Todaro-D’Acquisto (Fogo, Mannucci, Tornar, Guidoni) e, tra le donne, una sfida in otto tutta torinese dove Caprera (Leva, Dassetto, Chirieleison, Battioli, Piantanida, Premoli, Salvat, Sereno, tim. Bara) ha la meglio su Amici del Fiume e Armida.