La Community del Canottaggio Master e non solo

Un gran bel lavoro …….

Pubblico in allegato il lavoro svolto da Paolo Caprioli e Francesca Perego per giungere ad una definizione più precisa degli handicap da applicare nelle gare master.
Ringrazio Paolo e Francesca per l’impegno profuso che ha portato a dei risultati estremamente interessanti e, personalmente, ritengo che diano valori più attendibili di quelli attualmente in vigore.
Gli scarti tra i valori nuovi e vecchi non sono però così marcati ed avvalorano i risultati che si ottennero esaminando tutte le gare maschili di Poznam , e quindi se i nuovi valori sono frutto di un esame basato su di un numero maggiore di elementi di confronto , possono sostituire con serenità i vecchi.
Discorso diverso è quello che riguarda le donne per le quali gli handicap scaturirono da un’estrapolazione di quelli maschili e quindi gravati da un maggior grado di imprecisione, ragion per cui sono giustificabili differenze più marcate.
Credo che, infine , che tutti noi master dovremmo prendere esempio dalla ” Dantesca coppia ” cercando di collaborare e produrre idee supportate da fatti concreti e sopratutto partecipando quanto più assiduamente possibile alla vita del mondo master.
Paolo Caracciolo di Brienza