La Community del Canottaggio Master e non solo
Un argomento che riguarda anche i master……..

Un argomento che riguarda anche i master……..

Parlare di poter frequentare l’università facendo anche sport, sembra un argomento assolutamente non calzante con il mondo master o meglio degli over 27.
Invece sono convinto dell’esatto opposto e mi spiego .
quanti di coloro che appartengono alla categoria master, davanti alla scelta di appendere al classico chiodo i remi o frequentare un corso di laurea , hanno scelto, in un passato più o meno recente, la seconda opzione ?
Quanti sono i master che ad un proprio figlio, giovane canottiere, hanno fatto presente che il canottaggio non è il calcio ed il futuro va costruito, se si può, studiando e quindi i sogni di gloria remiera forse è meglio lasciarli in un cassetto ?
Purtroppo in tanti ed i motivi principali erano circoscritti alla impossibilità di allenarsi ad un certo livello, studiare e frequentare l’università.
Oggi, per fortuna , qualcosa si muove in un’altra direzione e finalmente si comincia ad intravedere la reale possibilità di conciliare lo studio universitario con lo sport di élite.
In allegato mi fa piacere riportare l’articolo della Gazzetta dello Sport ed. Milano che illustra la convenzione stipulata tra la Federazione Italiana Canottaggio , il Centro Sportivo Universitario dei Laghi e l’Università dell’Insubria.
Diciamo ad alta voce grazie al Presidente Abbagnale perchè, sono sicuro, che quanto ha realizzato è un chiaro segnale di lungimiranza.
Solo dando la possibilità di costruirsi un futuro con lo studio e continuando l’attività sportiva di alto livello, si può sperare in modo concreto che nei prossimi anni il numero degli universitari canottieri sia ben più consistente o forse sarebbe meglio dire che si può chiedere ad un ragazzo che vuole studiare di non chiudere i propri sogni sportivi nel cassetto.
Paolo Caracciolo di Brienza