La Community del Canottaggio Master e non solo

Tra vulcani ci si dà sempre una mano ……..

Ecco che il Vesuvio cerca di far dimenticare l’amarezza causata dal tempo nella terra dell’Etna.
Dobbiamo ringraziare gli amici napoletani che hanno ipotizzato immediatamente una soluzione per recuperare il Campionato in barca regolamentare , dobbiamo ringraziare il Comitato Regionale Campano che con il suo Presidente si è attivato subito e sopratutto dobbiamo ringraziare la Federazione che in meno di due settimane è riuscita ad ufficializzare il nuovo evento.
Mi auguro che una volta tanto ,al contrario di quanto fa il nostro mondo politico , tutti passano applaudire per quanto è stato fatto!!

Ecco quanto pubblicato dalla FIC
vento Campionati Italiani in Tipo
Regolamentare (Napoli 27 novembre 2011): chi vi partecipa

Avviso n.50/2011
Prot. n. 3473

ROMA, 27 ottobre 2011 – Comunichiamo che a seguito della proposta presentata dal Comitato Regionale FIC Campania per l’organizzazione del recupero dei Campionati Italiani in Tipo Regolamentare di Palermo, annullati per le avverse condizioni meteorologiche, il Presidente Federale ha autorizzato, con il parere favorevole di tutti i Consiglieri, lo svolgimento della manifestazione in argomento nella sola giornata di:

Domenica 27 novembre 2011 a Napoli.

Se le condizioni meteo marine dovessero risultare sfavorevoli, il Comitato Regionale FIC Campania, in tempo utile, indicherà, quale alternativa al campo di gara di Napoli, lo specchio d’acqua di Lago Patria.
Sarà cura della Segreteria federale provvedere a darne immediata notizia.

Il Comitato Organizzatore si impegna, tramite il sistema di sorteggio, a mettere a disposizione per le Società richiedenti le imbarcazioni Jole da mare che saranno prestate dalle Società remiere della Campania.

Potranno partecipare alla manifestazione esclusivamente le stesse Società e gli stessi equipaggi societari già iscritti al Campionato di Palermo.
Resta inteso che eventuali sostituzioni di vogatori e/o di eventuali ritiri di Società o di equipaggi potranno essere effettuati entro i termini di scadenza indicati nel bando di regata a breve pubblicato.

In deroga agli artt. 62) e 95) del Codice delle Regate è stato deciso che il sistema di eliminazione degli atleti sarà effettuato con batterie di qualificazione tenendo conto dei primi piazzamenti e dei migliori tempi senza recuperi, al fine di contenere i costi di pernottamento alberghiero delle Società partecipanti.