La Community del Canottaggio Master e non solo

proviamo a vederci chiaro

Pubblico la lettera di Vittorio Liberti e vorrei ,ancora una volta, fare chiarezza.

“Carissimo Paolo,
Ci sono regate con meno di 4 iscritti? Scusa la polemica, ma vogliamo rincorrere a tutti i costi (come master) l’assegnazione dei punteggi in coppa Montù? Stiamo continuando a porci DA SOLI delle limitazioni e queste portano a rendere ancora più difficile la partecipazione alle manifestazioni. Per la Coppa di Fondo, ma perchè non si è lasciato libera la composizione di equipaggi misti? Si poteva Semplicemente assegnare il punteggio in altro modo invece di diventare matti, tra l’altro, con un regolamento che ha lasciato e lascia ancora molti dubbi su cosa si può o non si può fare e poi, altra cosa, parlando di san giorgio, ma ci rendiamo conto che dopo unaintera stagione agonistica andiamo a riprendere un campionato iniziato UN ANNO fa e, inoltre, in un posto che per molte società è distante (per me è comodissimo, ma perchè sono a Venezia)???
Con il sistema del tesseramento senior o master a partire dal 2012, posso annunciarti che, almeno per il veneto, si corre addirittura il rischio che le gare master vadano DESERTE e non potendo correre neppure senior, bella voglia che mi viene di continuare ad allenarmi!!!! “
Vittorio Liberti

Non pretendo di fare proposte che abbiano la certezza assoluta di non poter essere modificate, ma sono altresì convinto di non poter essere smentito se affermo che una competizione è tale se si è in più di uno a gareggiare.
Se si è in due uno vince e l’altro perde ma la sconfitta non può essere certificata da una medaglia d’argento!
Se si è in tre il terzo è ultimo e non può avere la medaglia di bronzo!
Discorso diverso è quando ci sono dei ritiri prima o durante la gara, allora il primo, anche se da solo all’arrivo, ha diritto alla medaglia di metallo più pregiato.
Scendendo su di un piano personale, cosa che difficilmente faccio, mi dici ,caro Vittorio , come ti sei sentito a Duino a salire su di un podio da solo essendo da solo in partenza ?
Non ti saresti forse divertito di più a gareggiare con il gruppo dei V2 anche se si fosse dovuto applicare un handicap ( ancora tutto da inventare) ? o meglio se avessi corso contro i senior senza salire sul podio ( ma io non ci credo) non ti saresti sentito più gratificato ?
Per quanto poi concerne la differenziazione tra master e senior, spero che la FIC introduca una deroga nelle gare regionali lasciando in vita tale separazione per le gare nazionali ( meeting e campionati).
Il campionato di fondo , per il quale anche Amoremare premierà i vincitori, probabilmente avrà bisogno di regole diverse perchè sette prove sono un numero elevato mentre si potrebbe fare una gara per il sud una per il centro, una per il nord e la finale dove accedono i primi tre equipaggi di ogni categoria. Così facendo, con la riduzione delle trasferte, ci sarebbe anche un discreto risparmio .
Spero infine che si arrivi ad una classifica master in modo che le società possano cominciare ad instaurare un rapporto diverso con una realtà sportiva che non può essere presa in considerazione solo quando fa comodo.