La Community del Canottaggio Master Italiano
Posta da Paolo Caprioli

Posta da Paolo Caprioli

­

Pubblico la lettera di Paolo Caprioli

Caro Paolo, è sempre un piacere, leggere le tue riflessioni spesso frutto di analisi e meticolosi calcoli.

Nel caso specifico, parlo dei Campionati in Tipo Regolamentare, la calcolatrice però proprio non serve, chiunque si dilettasse a scorrere l’elenco degli equipaggi rimarrebbe sicuramente sorpreso, e (affaticato), nello scorrere la rotellina del mouse per leggere la lunga lista degli equipaggi master, a confronto dei pochi click necessari per leggere i restanti elenchi delle categorie “agonistiche”, ammesso e non concesso che i master non siano tra queste.

Ecco allora la sensazione, che emerge oggi, ma che ormai è una regola, la sensazione che qualcosa non torni, che il canottaggio, a dispetto dei monotoni trionfanti proclami, sia in trasformazione, una trasformazione a parer mio preoccupante, densa di vuoti e lacune nella partecipazione fisica per le categorie che dovrebbero essere il cuore dell’agonismo del nostro movimento, e altrettanto densa di vuoti e lacune, ma questa volta in termini attentivi, per il movimento master che in termini numerici sta letteralmente esplodendo.

Che siano quindi numeri o sensazioni poco cambia, i segnali sono chiari e il mal di pancia pure!

Con affetto

Paolo