La Community del Canottaggio Master e non solo
La posta di A.M.I.C.I.

La posta di A.M.I.C.I.

da questo mese cominceremo a pubblicare la corrispondenza destinata ai soci della Associazione A.M.I.C.I. ed i commenti dei soci .

la comunicazione n°1/2015

Carissimi amici di A.M.I.C.I. ,

Buon Anno !!!!!!!!!

Questa è la prima lettera del 2015 e, tanto per cambiare , dobbiamo registrare il silenzio tombale del consigliere Italiano che lascia inalterato il sistema di calcolo del punteggio del tricolore master di fondo .

Devo essere sincero la cosa mi preoccupa perché il non porre rimedio ad un errore di impostazione che è evidente anche al più disattento dei canottieri che partecipa alle gare di fondo , può innescare solo supposizioni non delle migliori.

Credo che sia una causa persa il continuare a sperare che faccia qualcosa di serio nei confronti del mondo master, comunque io e ,suppongo, voi non ci arrendiamo ed allora affrontiamo un altro argomento  per il quale si sarebbe ancora in tempo per ottenere un qualcosa di positivo.

Nel 2014 la classifica nazionale master ha visto l’inserimento anche del Coastal rowing, operazione decisa senza consultare nessuno e lasciando , a giochi fatti, la maggior parte dei canottieri.

La disciplina del Coastal , provo chiunque a smentirmi, non è seguita da moltissimi canottieri e per moltissimi non è neppure agevole praticarla, quindi è evidente che l’inserimento del campionato di coastal nel punteggio ha danneggiato più di un canottiere.

Bisogna anche tener presente che , vista la suddivisione in sole tre categorie, all’atto pratico vengono tagliati fuori gli equipaggi più “datati” nella categoria over 55 .

La proposta che faccio è quella di stilare la classifica nazionale master prendendo in esame i risultati dei soli campionati in barca olimpica e in barca regolamentare.

Vi ricordo che il punteggio è in funzione del numero di partecipanti alla finale, a tal riguardo credo che sarebbe giusto l’inserimento di un coefficiente migliorativo se alla finale si accede dopo una o più batterie .

Cosa ne pensate ?

Nel salutarvi sempre in modo caloroso , chiedo se tra i soci c’è qualcuno bravo a  disegnare e soprattutto a fare delle caricature , sarebbe carino e divertente poter pubblicare su Amoremare qualche vignetta che abbia come contenuto il mondo remiero dei master

Il Presidente

i primi commenti:

Anna Maria Cacciotti:

Buongiorno Paolo,

credo che il calcolo dei punteggi per le partecipazioni alle gare di fondo sia profondamente sbagliato! Aggiungerci poi anche il costal rowing non abbia alcun senso!!!
Lo scorso anno come otto fs CC ROMA abbiamo conseguito 3 ori e un argento con il risultato anomalo di vedere atlete master, che avevano gareggiato con il 4x e ottenuto risultati nettamente inferiore ai nostri, che ci hanno scavalcato in classifica.
Personalmente boicotterò Pisa e il resto del campionato, non mi interessa impegnarmi per ottenere risultati se poi un conteggio sciocco inficia tutto il mio lavoro!
Un caro saluto.
Luca Dell’ Elice:
Ciao Paolo, ritengo che sia inutile continuare a puntare il dito su Mario Italiano. Se non ti da retta e non ti risponde, lascialo perdere. Speriamo nel prossimo consiglio (dopo Rio) oppure andrebbe sfiduciato dall’attuale consiglio, ma in questo caso chi prenderebbe il suo posto?

Seconda questione, per me le classifiche master (tutte) andrebbero tolte in quanto non veritiere e pertanto non rispecchiano una realtà di difficile valutazione, a meno che… rimane il singolo ed il 2-.
Il numero di iscritti … e come faccio a valutarlo prima dell’iscrizione? troppi fattori in gioco, meglio lasciare perdere.
Buona domenica
Luca
Stefano Luigi RovegnoCarissimo Paolo,sono ritornato nel mondo remiero dopo una decina di anni di assenza.

Noto, con dispiacere, che dopo tanti anni i problemi della nostra categoria sono sempre irrisolti.

Io , oltre alla FIC, sono tesserato alla FISI (Federazione Italiana Sport Invernali), come Consigliere Regionale e come Giudice Nazionale di fondo e biathlon.

Oltre alla mia testimonianza come Giudice di gara, posso portare anche quella di atleta, avendo gareggiato come master, negli scorsi anni, in gare di fondo: posso dire che nella FISI il master non solo viene preso in considerazione, ma prende anche punti quando partecipa alle gare, cosa che non avviene in FIC.

Nel ringraziarti per il Tuo impegno, Ti porgo i miei più fraterni saluti

Stefano Luigi Rovegno

Tommaso Ippolito:
Caro Paolo,

non mi complicherei la vita ponderando anche le batterie.
E’ sufficiente stilare le classifiche con i campionati in barca olimpica e regolamentare.
Per quanto riguarda il coastal è sufficiente non partecipare alle gare.
Buon Anno!
Tommaso