La Community del Canottaggio Master e non solo
I master agli assoluti senior

I master agli assoluti senior

Agli assoluti di Varese abbiamo visto ben otto equipaggi “dichiaratamente” master .

Fotografiamo la situazione e poi facciamo alcune considerazioni :

1) l’inossidabile Antonella Corazza vince nel quattro il titolo italiano.

L’età media del suo equipaggio era lievemente superiore ai trenta anni in quanto le compagne di barca avevano rispettivamente 22, 24 e 26 anni ma ciò non toglie nulla al valore atletico della Antonella ed alla sua soddisfazione nell’aver vinto

2) il quattro di coppia della Lazio ha contenuto i distacchi dal primo ( 23 secondi ) classificandosi sesto in una finale a sette

3) tutti gli altri equipaggi master hanno segnato distacchi che vanno dai trenta secondi al minuto e mezzo

Ci possiamo domandare perchè i master sono presenti in finali di un campionato assoluto senior ?

La risposta è banale : perchè non sono necessarie le batterie in quasi nessuna gara senior.  In Italia i senior sono pochissimi ed allora è evidente che si preferisca cercare di riempire le corsie anche a discapito dell’immagine.

D’altra parte se uno si sofferma sulle differenze di tempi tra i primi tre e gli altri si evidenzia un’ assenza di una vera competizione. Tranne due gare tutte le finali dei senior non hanno riempito le otto corsie e 19  equipaggi su 78 hanno fatto riscontrare distacchi superiori rispetto al primo di oltre trenta secondi.

Non volendo tornare sulla fulminea operazione del Consigliere Italiano , appena nominato, di aprire ai master anche le gare senior non regionali, sembra logico porsi la domanda : quando i master porteranno punteggio alle società evitando così di porre un evidenziatore sulla scelta di alcune società di far gareggiare, si fa così per dire, equipaggi master solo per racimolare punti ?

Purtroppo non possiamo dire sempre che tutto è bello e non ci sono problemi anche se quelli dei master sono sicuramente meno pressanti di altre categorie .

Però se c’è realmente qualcosa di positivo va sottolineata e forse sarebbe opportuno qualche volta che il Consigliere con delega ai Master evidenziasse  che almeno in questa categoria non si assegna un titolo italiano in una gara con un sol concorrente.

Vogliamo chiudere con una battuta ?

Sapete perchè il nostro Consigliere non sottolinea questa pecca del regolamento dei campionati ?

Perchè capiterebbe di non poter parlare di un titolo ITALIANO !!!!!

Paolo Caracciolo di Brienza