La Community del Canottaggio Master e non solo
…diciamo grazie…

…diciamo grazie…

La problematica sollevata da questo giornale relativamente alle gare master previste nei tre meeting di fine marzo, ha avuto l’esito sperato.
Le gare master sono state rimodulate con l’applicazione delle categorie e relativi handicap. (Leggi Qui l’antefatto)
Rivolgo dunque un grazie alla Federazione Italiana Canottaggio che si è dimostrata disponibile ad esaminare e risolvere in tempi rapidissimi quanto noi avevamo evidenziato.
Se non fossi il direttore responsabile di questa testata direi, da master, un grazie anche ad AMOREMARE.
Nella mia veste, però, devo, e lo faccio con un po ‘ di orgoglio, ricordare a tutti gli amici master che lo sviluppo della categoria e la collocazione non più di secondo piano nel canottaggio italiano la si deve anche a questo giornale che si è occupato del mondo master da oltre 10 anni.
Il come erano state programmate le gare master è anche un segnale che la attività dei master ha bisogno ancora di un monitoraggio costante, Amoremare sarà sempre disponibile ma la sua forza non può prescindere dalla partecipazione dei canottieri master, invito tutti a collaborare nel modo che ognuno ritiene più opportuno.
Il silenzio è un virus pericoloso!!!

Paolo Caracciolo di Brienza