La Community del Canottaggio Master e non solo
caro Mario, Caracciolo non ama la polemica ma …….

caro Mario, Caracciolo non ama la polemica ma …….

Caro Mario,

non amo la polemica perchè quasi sempre sterile ma sono costretto , leggendo la tua mail, a chiarire alcuni punti.

Tra le cose che dici di aver realizzato  evidenzio l’ultima che riporto testualmente ” in ultimo è anche dal confronto con voi altri che sono state fermo promotore dell’abolizione dei campionati delle categorie agonistiche con un unico iscritto (per quanto ricordo affermazioni non allineate di Paolo C.lo) ” , bene l ‘hai detta grossa ma grossa , sono quattro anni almeno che parlo di medaglificio e non solo per i master , vai a leggere l’articolo su Amoremare del 30 /08 / 2012 e forse ti renderai conto che hai preso una cantonata.

Comunque bravo, se è stata opera tua, a far eliminare un qualcosa che non faceva onore al Canottaggio italiano per le categorie agonistiche , per i master qualcuno aveva provveduto già da quattro anni e a tal proposito sarebbe opportuno che facessi estendere la norma anche al coastal rowing.

Ritorno alla tua mail dove dici :

Ritornando sull’importanza dei master, il fatto di avere aperto alla categoria le porte del centro di preparazione olimpica e di avere avvicinato il movimento ai nostri mostri sacri (campioni piuttosto che allenatori) non ha che rafforzato il peso del settore e la considerazione di opinioni leader. Prova ne è che il master camp interessa a molti, sia per dare servizi graditi ai tesserati, che per trovare fonti di finanziamento da investire sul movimento (150 euro sono pochi, trovatemi altri sport dove un campione olimpionico fa uno stage a soli 150 euro e vi pago una cena).

Ripeto ancora una volta che i master camp possono essere utili ma devono avere un programma ben preciso e se hanno una continuità nel tempo si deve cercare di porre rimedio a quanto può non essere stato realizzato al meglio nei precedenti. Per Sabaudia , a quattro giorni dallo scadere delle iscrizioni, qual’è il programma ? cosa c’è di diverso da Piediluco ?

Se poi ti impegni a pagare una cena , fallo su una scommessa che abbia almeno le caratteristiche di credibilità !

Anche io non credo che un campione olimpionico faccia uno stage di due giorni per € 150, ma nel caso di Sabaudia dove si presume che gli iscritti siano 50 e quindi con un incasso di €7.500 (settemilacinquecento)  , qual’è il gettone di presenza pervist per un campione olimpionico ?  questa sarebbe una notizia interessante per capire come questi soldi diventino  fonti di finanziamento da investire sul movimento .

Tu dici ancora : Ribadisco fatemi delle proposte, mettete insieme il pensiero più diffuso e proviamo a ripartire su di un percorso condiviso.

Bene la prima proposta che ti faccio ( vuoi sapere se è condivisa dai duecento e passa soci di A.M.I.C.I. ? ) e quella di cambiare da subito le regole del tricolore master di fondo o abolirlo per quest’anno visto la palese incongruenza delle regole.

Anche il canottaggio master e non deve essere valutato solo come uno sport che come tale non può diventare una ragione di vita ma neppure può essere gestito con disattenzione o meglio con una buona dose di  noncuranza.

Paolo