La Community del Canottaggio Master e non solo
Canottaggiomania si ferma!

Canottaggiomania si ferma!

In un primo momento ho pensato che Marco avesse deciso di fare uno scherzo al mondo del Canottaggio, poi leggendo con attenzione mi sono dovuto ricredere e sinceramente mi sono dispiaciuto.
Canottaggiomania è stato fino ad ieri un punto di riferimento per tutti coloro che avevano voglia di conoscere quanto avveniva nel mondo del Canottaggio e soprattutto avere un’informazione critica e competente.
Marco auspica che ci possa essere qualcuno che raccolga il suo testimone per continuare a parlare a tutto tondo di canottaggio.
In qualità di editore e direttore responsabile di Amoremare che vive, qualcuno direbbe sopravvive, da 11 anni, ho fatto alcune valutazioni sulla possibilità di allargare gli orizzonti di questa testata non limitandoli al solo mondo master.
Sono perplesso per due motivi, il primo perché non ho la competenza di Marco Callai ed il secondo perché sarebbe un lavoro molto più impegnativo.
A fronte di queste perplessità penso che si possa provare ad allargare il campo di azione con molta cautela, dando soprattutto lo spazio sulle pagine di Amoremare a tutti coloro che amano il canottaggio per esprimere le proprie considerazioni.
Mi farebbe enormemente piacere di lasciare una rubrica al pensiero critico di Marco Callai e spero vivamente che lui possa accettare questo invito.
Per ora non mi rimane che dire un grazie sincero a Marco per quanto ha dato al canottaggio, augurandomi di continuare a leggere, anche se non quotidianamente, cosa ne pensa di questo meraviglioso sport.
Paolo Caracciolo di Brienza