La Community del Canottaggio Master e non solo

l’importanza di inquadrare in modo corretto …….

Domenica è sceso il sipario su di una bellissima manifestazione che ha raccolto migliaia di canottieri che hanno potuto effettuare tante gare, alcune molto avvincenti ,altre un pò meno ma tutti i vincitori delle singole gare hanno ricevuto la “medaglia” che serve e servirà a ricordare di aver partecipato ad UNA GARA tra master di diverse nazionalità e di esser arrivato per primo al traguardo.
NIENTE DI PIU’.
Cosa accade invece ?
Succede che dopo la chiusura del sipario della world regatta master, si alza un nuovo sipario su di un numero rilevantissimo di ” CAMPIONI DEL MONDO ” che diventano volutamente o involontariamente attori di una non bella rappresentazione che danneggia l’immagine del mondo master inquadrando un evento in modo assolutamente non corretto.
Spesso anche la stampa è partita con il piede sbagliato definendo questa manifestazione campionato del mondo master , errore causato da una scarsa conoscenza o dell’evento e/o della lingua inglese.
Non è però giustificabile che chi ha avuto la possibilità di tagliare per primo un traguardo si senta campione del modo, e tutti gli altri PRIMI della proprio categoria cosa sono ? Un condominio di campioni del mondo ?
Il mondo master italiano in questi ultimi sette anni ha ottenuto tanto , ha raggiunto obiettivi importantissimi anche perchè ha dimostrato di essere una entità concreta e degna di avere una propria collocazione ben definita nel mondo del canottaggio.
Allora cerchiamo di essere seri anche nel nostro gioco e lo affermo con convinzione .
La stessa convinzione che ho avuto quando ho più volte detto che vincere un campionato assoluto partecipando da soli non è una vittoria e la medaglia è una medaglia totalmente priva di significato .
Paolo Caracciolo di Brienza