La Community del Canottaggio Master e non solo

i podi master di Duino,facciamo il punto…..

Splendida giornata di sole ,quasi estate !
Quattordici gare master per il campionato italiano di coastal che si sono svolte nel migliore dei modi anche se si è dovuto fare i conti con nuove regole che si sono potute apprendere solo il sabato mattina.
Peccato che non sia stato dato un aggiornamento cartaceo per gli equipaggi che sono arrivati a Duino a briefing concluso.
Altro piccolo problema lo ha creato una tromba che ha fatto i capricci quando si doveva dare il segnale di partenza!
Ma veniamo al dunque ritornando ad una problematica che DEVE avere una definizione: il concetto di gara che se premia un vincitore, un secondo classificato ed un terzo non può non vedere iscritti un numero inferiore di quattro concorrenti.
Può capitare che prima della gara ci siano dei ritiri ed allora i ritirati possono essere considerati non partenti e quindi premiare quelli che che hanno effettivamente partecipato anche se in numero inferiore a quattro.
Questa evenienza a Duino si è verificata solo in due casi .
Purtroppo in ben NOVE gare su 14 ( 64% ) gli iscritti non superavano il numero di TRE, la medaglia di bronzo era il premio alla partecipazione ?
Il titolo ” CAMPIONE D’ITALIA MASTER ” per le tre gare che hanno visto un solo equipaggio assume quasi un tono ironico .
La osservazione che mi aspetto, anche perchè già sentita, è : anche nei campionati senior si assegna il titolo se c’è un solo equipaggio.
La mia risposta : si è sempre in tempo per cambiare !
anche perchè in questo caso il premiare con un titolo italiano un solo partecipante potrebbe quasi essere offensivo per chi in altra specialità lo ha vinto, con la piccola differenza, dopo una GARA.
Paolo Caracciolo di Brienza