La Community del Canottaggio Master e non solo

davanti ad un bivio…..

Le lettere pubblicate nella rubrica della posta evidenziano la problematica che si è posta per alcuni canottieri nel dover optare all’atto del tesseramento per il 2012 se essere tesserati senior o master.
Al di là del fatto, come spesso accade, che l’informazione non giunge completa e il passa parola serve solo a creare più confusione e quindi a prendere posizioni su argomenti che non hanno riscontro reale, è sicuramente vero che per alcuni atleti la scelta crea qualche problema.
Analizzando però con un pò di serenità il problema dobbiamo subito fare una distinzione tra un atleta oltre i 27 anni che gareggia tra i senior ed è competitivo ed un atleta che ha compiuto i fatidici 27 anni e gareggia tra i senior per puro piacere senza alcuna speranza di competere realmente.
Nel primo caso, ritengo che sia giusto che, chi ha la possibilità e/o la fortuna di continuare una attività agonistica al massimo livello,non partecipi alle gare master e lo sbarramento dato dal tesseramento lo trovo corretto.
Ma poichè non c’è alcuna possibilità di individuare chi oltre i 27 anni è ancora competitivo gareggiando tra i senior, lo sbarramento priva della possibilità di essere presente sui campi senior a quegli atleti che si sarebbero presentati solo per il piacere di esserci.
Non sempre però si può avere tutto .
Piuttosto sarà forse il caso che qualcuno comincia pensare che la soglia dei 27 anni per entrare nella categoria master non ha alcun senso in uno sport che vede raggiungere spesso i massimi risultati quando si sono superati i trenta anni ?
Infine c’è da evidenziare ancora una cosa che sportivamente fa arricciare un pò il naso ma che è la dimostrazione del senso pratico della FIC, e mi riferisco alla possibilità lasciata nella gare regionali ai master di partecipare alle gare senior.
Il motivo, credo che tutti lo conoscano, di questa scelta è dare la possibilità di racimolare punti a quelle società che non possono avere equipaggi al completo di solo senior.
Mi auguro che gli amici master che avranno deciso di optare per la categoria senior possano raggiungere quei risultati che sicuramente non possono far rimpiangere la non partecipazione alla gare master nelle quali continuano ad essere presenti atleti che sono usciti dall’elite del canottaggio.
Paolo Caracciolo di Brienza