La Community del Canottaggio Master e non solo

Corinna Lamberti, timoniere vincente

Tra gli equipaggi protagonisti del Campionato Italiano di Gran Fondo c’è l’otto senior della Canottieri Varese, che si è laureato campione d’Italia dopo un bellissimo duello con la Sisport Fiat. Soltanto due punti in classifica (78 a 76) hanno separato i due sodalizi alla conclusione di un’appassionante testa a testa cominciato a Varese (successo delle lombarde) e terminato a Viverone con l’affermazione delle torinesi, che però hanno dovuto accontentarsi della seconda piazza.

Per parlare di questo successo tricolore della Canottieri Varese, abbiamo scelto la più piccola tra le nove campionesse d’Italia: Corinna Lamberti, 14 anni, timoniere. C’è un motivo: assieme alla compagna di squadra Chiara Bulfoni ad al terzetto della Tevere Remo Padoa-Romagnolo-Rossetti, Corinna è l’atleta che ha vinto più gare nel Campionato Italiano di Gran Fondo, cinque per l’esattezza.

Come ti sei avvicinata al canottaggio?

Anche mio fratello Lamberto, che ha due anni più di me, gareggia per la Canottieri Varese. E così ho cominciato anch’io ad appassionarmi a questo bellissimo sport.

Che effetto ti fa, tu che sei timoniere, dare ordini ad atlete più grandi di te?

Nessun imbarazzo, anche perché con loro ho un rapporto bellissimo: siamo tutte molto amiche.

Da pochi giorni sei campionessa d’Italia. Quali sono le sensazioni?

Sicuramente piacevoli, è chiaro. Ma, se possibile, non vorrei fermarmi qui.

Qual è stata, tra le vittorie, quella che ti ha dato le maggiori soddisfazioni?

Probabilmente quella di Torino. Abbiamo vinto in casa delle nostre rivali, le ragazze della Sisport Fiat ovviamente conoscevamo il campo di regata molto meglio di noi.

Tu frequenti la Scuola Europea di Varese. Cosa vuoi fare da grande?

Vorrei fare qualcosa d’importante nel mondo della medicina, magari anche all’estero.