La Community del Canottaggio Master e non solo

Come promesso comincio a……

come promesso comincio a pubblicare le lettere che mi giungono direttamente e/o in copia.
Comincio con quella di Renato Alberti che mi giunge alle 11,45 del 10 gennaio come ultimo commento alla lettera di Romano Uberti.

L’Editore
(ing.Paolo Caracciolo di Brienza)

“Grazie Romano, penso che il tam tam ed il passa parola siano gli strumenti migliori per rimetere in contatto il nostro mondo master.”Stranamente”, per ora, la mia lettera di ieri ed i nostri commenti non sono ancora apparsi sui siti indipendenti di canottaggio che pur dovrebbero essere attenti agli umori dei “quattro lettori”!
E quì mi sembra che saremmo molti di più !
Renato”

NDR
Lo “stranamente” per quanto concerne Amoremare può essere tranquillamente cancellato !

La lettera di Uberti è qui di seguito riportata come prima e seguono gli altri commenti :

“I master son quelli che in società pagano già le iscrizioni dei ragazzi, le trasferte, l’abbigliamento e le barche, sono molto spesso padri e nonni degli atleti, e se vogliono cimentarsi nelle regate per rimembrare il passato devono pagare più di un atleta per avere un servizio, come già spesso abbiamo avuto modo di vedere meno completo, ma perché dobbiamo essere penalizzati? Forse conviene darsi alle bocce dove le medagliette sono d’oro e i prosciutti interi sono il premio di consolazione!?
Non so a chi arriverà questa mail, ma cara Federazione, risparmiamo da qualche altra parte, o facciamo in modo che tutto funzioni con una marcia in più!

Romano Uberti “

Mike de Petris commenta:

“Sono molto in accordo con Romano, ma cosa si potrebbe fare? Tesserarci tutti senior in segno di disaccordo? “

Renato Alberti interviene :
Nell’anno delle elezioni federali l’unica cosa che sembra interessi davvero dirigenti uscenti ed aspiranti tali é il voto dei soggetti affiliati e dei delegati atleti e tecnici.
Ricordo perfettamente allorchè nel 1996 Gandola & Ravasi si proposero come Consiglieri Federali dove andarono a cercare i voti … a Budapest, alla FISA Masters Regatta di quell’anno!
Poichè per i delegati atleti i master non votano (in quanto non fanno punti di Coppa Montù), e questo era un corollario “nascosto” della netta divisione nel tesseramento senior/master, penso sia tristemente corretto quel che suggerisce Mike:
“tesseriamoci tutti senior”!! Dovremo gareggiare senior? Va benissimo, non credo che alla ns veneranda età si viva di medagliette, coppe e patte sulle spalle da parte di un Consigliere Federale su un pontile di premiazione.
Noi remiamo per pura passione. Renato “

IL commento di Romano Uberti:

“Vedo che la cosa sta prendendo piede, saltano tutti i programmi master?! Pazienza torneremo ad essere atleti “veterani” giusto spirito!
Stiamo solo attenti a non battere figli e nipoti! Ma sarà anche la volta buona che tutte le corsie saranno piene, anche nel 2+!!!
Forse prima di fine settimana siamo tutti d’accordo!
romano “