La Community del Canottaggio Master e non solo

Canottieri Piediluco e Lavoratori Terni: poche risorse, tanto cuore

Alla prima regata regionale Lazio, disputata domenica 16 marzo sullo splendido Lago di
Paola a Sabaudia, abbiamo scambiato due chiacchiere con due protagonisti di spicco del canottaggio umbro. Stiamo parlando di Lorenzo De Cesare, delegato regione Umbria per il canottaggio e Gianni Mulas, responsabile della sezione canottaggio del Circolo Canottieri Lavoratori Terni.
Da entrambi sono piovute parole di elogio per i canottieri umbri, soprattutto da parte di De Cesare, il quale con evidente orgoglio e soddisfazione commenta: “La Polisportiva Lavoratori Terni e il Circolo canottieri Piediluco sono le uniche società remiere dell’Umbria e, nonostante questo, stanno facendo un lavoro splendido su scala nazionale. Pur avendo delle risorse economiche scarse, infatti, sono comunque annoverati tra i primi circoli in Italia”.
Ricordiamo, tral’altro, che Piediluco è un centro remiero tra i più importanti in Europa e rappresenta, quindi, il fulcro del canottaggio italiano. Gli elementi di forza di questi due circoli risultano essere tanta iniziativa e tanta passione. Non è un caso infatti che, se pur disponendo di pochi mezzi, i canottieri del CLT, tra i quali vanno sicuramente citati Daniele Zona ed Elena Coletti, siano diventati una bella realtà del canottaggio italiano giovanile. Ce lo conferma Giovanni Mulas, che dichiara: “Bisogna riconoscere che ambedue le società umbre dispongono di
pochi mezzi. Non abbiamo strutture adeguate per gli allenamenti o per il ricovero delle barche o ancora, semplicemente, per il trasporto dei ragazzi. Quindi, per auspicare un bacino di adepti più ampio, occorre fornire quanto meno gli elementi di base. Nonostante questo, abbiamo un gruppo di atleti molto validi, seguiti da tecnici di ottimo livello, come ad esempio, l’allenatore Fabio Poletti. Tra l’altro da quest’anno collabora con noi il grande Agostino Abbagnale e speriamo che questo funga da stimolo ulteriore per i nostri ragazzi”.
E mentre noi chiacchieriamo, Daniele Zona conquista il primo piazzamento nella categoria singolo under 23!
Tiziana Pagano
Ufficio Stampa
Comitato regionale Lazio FIC